Site Overlay

I clienti di Fidelity Digital possono ora utilizzare Bitcoin per prestiti in contanti

L’ala cripto di Fidelity sta collaborando con BlockFi per dare ai fondi hedge e ad altri clienti istituzionali la possibilità di utilizzare Bitcoin come garanzia.

In breve

  • Fidelity Digital Assets sta collaborando con BlockFi per l’avvio di blockchain.
  • La partnership darà ai clienti la possibilità di utilizzare Bitcoin come garanzia contro i prestiti in contanti.
  • La volatilità del Bitcoin sarà gestita da BlockFi con una liquidità pari al 60% di un prestito garantito dall’asset digitale.

Fidelity Digital Assets sarà partner di BlockFi per dare ai suoi clienti la possibilità di utilizzare Bitcoin come garanzia contro i prestiti in contanti, secondo i rapporti.

L’ala del gigante dei servizi finanziari Fidelity, focalizzata sulla crittovaluta, permetterà agli investitori Bitcoin di trasformare le loro partecipazioni in denaro contante senza vendere, ha riferito oggi Bloomberg.

Bloomberg ha citato il presidente di Fidelity Digital Assets, Tom Jessop, affermando che la detenzione di Bitcoin System a sostegno dei prestiti diventerà „una parte abbastanza importante dell’ecosistema“.

I clienti istituzionali di Fidelity avranno bisogno di un conto BockFi per ottenere un prestito. Sarà la prima volta che Fidelity utilizzerà Bitcoin come garanzia.

La volatilità del Bitcoin sarà gestita da BlockFi con una liquidità pari al 60% di un prestito coperto da un asset digitale.

Fidelity si aspetta che i clienti per i suoi prestiti garantiti da Bitcoin saranno probabilmente hedge funds, crypto minatori e banchi di negoziazione over-the-counter.

Il gigante d’investimento americano Fidelity ha a lungo elogiato la più grande valuta crittografica per limite di mercato e ha esortato gli investitori a partecipare. La società ha annunciato in ottobre che si sarebbe unita alla startup di Singapore, Stack Funds, per coinvolgere gli investitori asiatici ad alto reddito nella crittografia.